Sportello C.I.C. centro informazione e consulenza – Attivo dall’11 febbraio

Data: 12/02/2021

Attivazione Servizio Sportello C.I.C
Si informano gli studenti, il personale docente e i genitori che da giovedì 11 febbraio 2021, riprenderà lo sportello psicologico C.I.C . ,  tutti i giovedì dalle 9.30 alle 12.00.

Sarà possibile, salvo nuove indicazioni ministeriali, usufruire di questo servizio in presenza, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza anti-covid.
In allegato l’autorizzazione al consenso dei genitori per gli alunni minorenni, documento indispensabile per poter accedere al servizio: Consenso informato

Per prenotarsi occorrerà inviare una mail alla Dott.ssa Marta Madiai all’indirizzo: madiai.marta@einaudichiodo.edu.it
Le professoresse D. Pellistri pellistri.dominique@einaudichiodo.edu.it, A. Veschi veschi.alice@einaudichiodo.edu.it (sede Chiodo) , A. Frugis frugis.angelica@einaudichiodo.edu.it (sede Einaudi) restano comunque a disposizione di tutti per ulteriori chiarimenti.

Cari Genitori,
la nostra Scuola ospita un’importante iniziativa di promozione della salute denominata “CIC –
Centro Informazione e Consulenza”, uno sportello di ascolto psicologico rivolto agli studenti
delle scuole secondarie di II grado della Spezia. Tale servizio è promosso ed offerto dall’ASL 5
“Spezzino” nell’A.S. 2020/2021 allo scopo di promuovere il benessere e la salute all’interno
della scuola ed offrire uno spazio di ascolto, gratuito ed accessibile, agli studenti.
Lo sportello CIC si propone di costituire un punto di riferimento immediato come prima risposta
a domande di varia natura (es. relazioni coi pari, orientamento, difficoltà nello studio, etc..). La
finalità dello Sportello è di tipo informativo, orientativo e consultivo e mira alla promozione
della salute e del benessere psicologico degli studenti, delle loro famiglie e degli insegnanti. Non
è proposto quindi come un intervento diagnostico o terapeutico, bensì come un sostegno da
parte di un professionista per affrontare alcune difficoltà insite nella crescita e che non
rappresentano di per sé una patologia.
L’iniziativa è attuata nel pieno rispetto delle esigenze del/la ragazzo/a, in riservatezza e nel
rispetto della privacy.

 

Brochure